• karpathos grecia
  • karpathos grecia

Cultura di Karpathos

Sull'isola di Karpathos, soprattutto nei villaggi, si mantengono inalterati usi e costumi tradizionali.
In particolare a Olimbos, considerato un vero e proprio museo vivente, con gli abitanti che vestono ancora i costumi tradizionali anche nella vita quotidiana, oltre a parlare un idioma risalente all'epoca dei Dori.
L'isola è famosa per l'usanza de La cerimonia dei sette giorni, perché gli abitanti sostengono che il 7 sia un numero particolarmente potente.
Le feste degli ultimi sette giorni ed il rituale del matrimonio sono quindi molto significative qui, e la preparazione delle nozze segue un rituale molto complesso che dura anche 15 giorni dopo la cerimonia.
Il 26 giugno gli abitanti celebrano il giorno di Agios Ioannis Klidon. In questa occasione si mettono pere e mele chiuse in un barattolo, con il nome del proprio innamorato/a sulla parte superiore. I frutti saranno poi raccolti per scoprire quale sarà il destino del loro amore.
In queste occasioni, gli abitanti di Karpathos indossano i costumi tradizionali. Per le donne magliette bianche decorate con ricami, sciarpa di seta scura sulla testa legata con un nastro dorato, per gli uomini giubbotto blu, pantaloni vraka, una larga cintura chiamata mizoro e stivali alla moda cretese, stivania.
Gli abitanti di Karpathos adorano la musica, e non perdono l'occasione per ascoltarla.
La musica tradizionale di Karpathos viene eseguita con una lira a tre corde, un piccolo liuto ad otto corde e lo tsambouna con i quali si accompagnano canti tradizionali come le mantinades cretesi e liriche in stile ionico.
Gli abitanti di Karpathos sono rispettosi delle cerimonie, ed i ballerini sono sempre attenti a mantenere la giusta posizione ed i giusti passi.
Il ballerino principale è sempre un uomo, che obbliga gli atri suoi compagni a seguire le sue mosse. Le donne non sono ammesse nel cerchio della danza.
Tra le danze più note lo Zervos Karpathos, ballato durante Halloween, Foumistos, che si balla dopo il matrimonio e Sousta e Epano Horos che sanciscono la partenza e la fine delle feste..

cultura